CARDIOFITNESS
il film

Federico Costantini
ci racconta
le sue impressioni
durante le riprese

18 marzo 2006

una capocciata sul set

Oggi abbiamo girato per la prima volta con Dino Abbrescia (mio padre Nick nel film), che ci fa morire dalle risate, è veramente troppo simpatico.
E poi altre scene di scuola, questa volta in esterno, prima una in cui Nicoletta Romanoff (cioè Stefania) mi viene a prendere a scuola senza farsi vedere dalla gente intorno (ricordatevi che tra me e lei c’è un’enorme differenza d’età), come una detective, e io ho dovuto fare una corsa con tuffo nel portabagagli dell’auto di Stefania.
Mi sono divertito troppo, ma ho rimediato qualche livido. Ho dato una capocciata! Ora aspetto la giornata di domani dove girerò in motorino, ci sarà da divertirsi! A presto.

9 Comments:

Anonymous Faith said...

Sono molto felice di vedere in te tutto questo entusiasmo per il tuo lavoro. Pensi di aver avuto più facilità proprio perchè, come dicevi, i tuoi genitori lavorano nel campo cinematografico? Cosa ti ha spinto a voler intraprendere l'avventura di questo film? Purtroppo o per fortuna tutti i giorni mi faccio mille domande sul cinema dei "giovani registi", per questo nel precedente messaggio ti ho chiesto di più su Tagliavia. Mi piacerebbe vedere in italia la possibilità di un cinema giovane e indipendente capace di dire qualcosa di più. Il vostro film se non sbaglio si propone come film di genere.

perdona i miei monologhi e le troppe domande :)

12:47  
Anonymous Sara said...

Ciao! girando per internet ho trovato una pagina su tgcom ke parlava di questo blog... hai avuto davvero un'idea originale... è divertente vedere cosa fa un attore, soprattutto perchè anke a me un giorno piacerebbe recitare!
Intanto ti mando un "in bocca al lupo!" per le riprese... Ciao!

13:57  
Anonymous Guia said...

Wowowowow! La tua idea di creare un blog per raccontare la vita sul set è bellissima! Sembra quasi di esserci...sei un grande..continua così...

15:24  
Anonymous guia said...

Ho scritto il commento di prima prima di leggere tutti i post del blog...mi dispiace essere così lontana da Nettuno (io sono di Milano) e non poter venire a vedere il set...il cinema mi piace tantissimo...soprattutto come regia e postproduzione (studio all'accademia di belle arti) e tifo spudoratamente per il cinema italiano...ti leggerò assiduamente...ciao!

15:40  
Blogger Federico (Stefano) said...

Care Sara e Guia, grazie mille per i vostri post.
Faith, la facilità l'ho avuta nel superare certi scogli, ma guarda che ho dovuto fare un provino come tutti gli altri, e Tagliavia all'inizio mi vedeva come un "pezzo di legno". Non è un mondo di raccomandati o di figli di papà, non credere. In quanto al resto delle tue gentilissime domande, vedrai che ti risponderò con i vari post che via via pubblicherò.
Un caso saluto a tutti,
Federico

10:12  
Anonymous Anonimo said...

La tua risposta a Faith mi fa venire una curiosità... che cosa hai dovuto fare al provino?

Baci,
Sandra

12:11  
Blogger Federico (Stefano) said...

Ciao Sandra, al provino ho dovuto fare ciò che si fa di solito a tutti i provini, cioè una mini intervista di presentazione e una prova con una scena del film, ma in realtà i provini sono stati 3 o 4 non ricordo e negli ultimi
2 già al 90% erano sicuri di prendermi, anche se avevano dei dubbi per la recitazione, dato che non avevo mai studiato minimamente niente, però per fortuna come ha detto il mio regista, sono stato una scommessa vinta, e di questo sono contentissimo. certo ho avuto la fortuna di essere fisicamente proprio quello che volevano che mi ha aiutato all'inizio, altrimenti non avrebbero rischiato.. baci federico

11:04  
Blogger giuliett@ said...

6 bravissimo... mi piacerebbe tantissimo vederti recitare, se x caso un giorno giri una scena a torino scrivilo ASSOLUTAMENTE su questo blog così potro venire a vederti dal vivo... c sarò sicuramente!!

18:08  
Blogger MONELLA@93 said...

6 BRAVISSIMO..COMPLIMENTI X COME RECITI..6 BELLISSIMO..TI ADORO!!!!

13:36  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home